Mondiali Triathlon Sprint ad Amburgo

Mondiali Triathlon Sprint ad Amburgo

Post Author:

Barbara Cologni

Date Posted:

Luglio 18, 2023

Mondiali Triathlon Sprint ad Amburgo

Mondiali Triathlon Sprint ad Amburgo

Post Author:

Barbara Cologni

Date Posted:

Luglio 18, 2023

Due week end, tante gare, internazionali e in Italia, sorrisi e qualche rimpianto…

Dalla World Cup di Tiszaujvaros agli appuntamenti di Ledro e Lecco

Settimo Milanese (MI) – “Mettere fieno in cascina” per assicurarsi risultati importanti di stagione in stagione. E Michele Sarzilla di fieno in cascina agli Sprint World Championship di Amburgo ne ha messo tanto. Una prima edizione, una formula tanto esaltante quanto crudele, che prevedeva eliminatorie e rispescaggi venerdì 14 luglio e la finalissima sabato 15, su distanza super sprint. Veloce, anzi velocissima. A raccontare come è andata è proprio lo stesso Michele: «Sapevo che sarebbe stata dura dopo una eliminatoria scadente, ma ero determinato a dare il massimo e ottenere una qualificazione nel ripescaggio. Ma ho commesso un errore in T2 (la zona cambio dal ciclismo alla corsa) e da quel momento la mia gara è finita. Cerco di prendere il lato positivo di queste gare “fast and furious”: ho nuotato bene e sono migliorato in alcuni piccoli dettagli… ma per fortuna Parigi non è su distanza super sprint!»

Al via anche il cileno Gaspar Riveros, purtroppo uscito dai giochi dopo la semifinale.

A laurearsi campioni del mondo sono stati il neozelandese Hayden Wilde (19’26”) e la francese Cassandre Beaugrand (21’35”).

Amburgo ha assegnato anche il titolo mondiale “mixed relay”, la gara a staffetta composta da due uomini e due donne disputata domenica 16 luglio sempre su distanza super sprint. L’Italia, difesa oltre che da Sarzilla, da Ilaria Zane, Verena Steinhauser e Gianluca Pozzatti, è giunta nona in 1:23’41”. A vincere è stata la Germania con il tempo di 1:22’08”.

«È sempre un onore rappresentare il mio Paese in tutto il mondo, specialmente di fronte a un pubblico così straordinario. C’è ancora molto da imparare e migliorare, ma personalmente è stata la mia migliore delle tre gare di questo fine settimana, forse avevo solo bisogno di un po’ di tempo per adattarmi a questo format. E ora qualche giorno di riposo prima di andare al training camp a Sestriere» ha concluso Sarzilla.

IL COMMENTO DI COACH VEDANA

Fabio Vedana: «Siamo venuti ad Amburgo per affacciarci a questa nuova distanza, a velocità pazzesche, per noi inedite, visto che solitamente Michele gareggia in sprint e olimpici. Il super sprint è tutto un altro mondo. E solo toccando con mano, o meglio correndolo, ci si rende conto di che si tratta. Certo, la delusione per non aver centrato la qualifica in semifinale e anche nel ripescaggio è forte. Ciò che ci fa guardare avanti non solo con ottimismo ma anche e soprattutto con la certezza di essere sulla strada giusta sono i miglioramenti di performance che Sarzilla ha registrato gara dopo gara: ha nuotato bene, il ciclismo è stato sempre più convincente, come del resto la corsa, soprattutto nell’appuntamento di domenica con la mixed relay. Ancora una volta abbiamo avuto la prova di quella che è la grande caratteristica di Michele: impara velocemente, anche dagli errori.

Su questo format c’è parecchio da lavorare e migliorare, ma rimaniamo focalizzati su quello che è per lui la distanza obiettivo, l’olimpica. A metà agosto ci sarà la preolimpica di Parigi. Complimenti agli azzurrini, che hanno conquistato l’argento dietro alla Germania nel Mondiale Mixed Relay U23/Junior.»

CLASSIFICHE COMPLETE

8-9 LUGLIO – DALL’UNGHERIA A RECCO E LEDRO

Nel week end dell’8-9 luglio nella World Triathlon Cup di Tiszaujvaros (Ungheria), disputata sulla distanza sprint, Bianca Seregni ha chiuso in dodicesima posizione con il crono di 59’38”. Hagar Cohen Kalif è giunta 46ª in 1:00’56” e Gaspar Riveros 32° in 53’32”. Sono saliti sul gradino più alto del podio l’atleta di casa Csongor Lehmann (52’18”) e la svedese Tilda Mansson (58’45”).

Domenica 9 luglio Andrea Figini si è imposto nel Triathlon olimpico di Recco (GE), fermando il cronometro a 2:19’49”. Alessandro Mellone si è classificato settimo, in 2:30’12”.

Nella stessa giornata a Ledro (TN) Edoardo Petroni e Denise Cavallini hanno tagliato il traguardo del triathlon sprint Ledroman rispettivamente al sesto e settimo posto con i tempi di 59’56” e 1:09’43”. I più veloci sono stati Nicolò Ragazzo (Valdigne Triathlon, 58’14”) e Chiara Lobba (K3 Cremona, 1:06’35”).

CLASSIFICHE COMPLETE WORLD TRIATHLON CUP TISZAUJVAROS

CLASSIFICHE COMPLETE LEDROMAN

CLASSIFICHE COMPLETE TRIATHLON RECCO

Articoli recenti